Parco imprenditoriale «Tison», Zona della piccola imprenditoria «Gallesano» e Zona imprenditoriale Dignano nord

Parco imprenditoriale  «Tison»

Il Parco imprenditoriale «Tison» copre un'area di 350 ha, nel rispetto del relativo piano regolatore. La Città di Dignano è proprietaria del 70 per cento del terreno e il restante 30 per cento è di proprietà privata. La parcellazione della zona non è stata ancora completata. Sul singolo lotto l’edificazione lorda prevista può corrispondere al min. al 10 per cento di superficie e al massimo al 50 per cento, considerando che l’intera zona può essere interessata al massimo dal 35 per cento di edificabilità lorda. Il coefficiente di edificazione netta non è stato ancora fissato, ma si prevede che esso corrisponderà a 1.

L’intera area è tuttora libera da interventi edili e si trova nelle immediate adiacenze dell’autostrada “Y istriana”, il che garantisce un ottimo collegamento con le città e i paesi dell’ampia regione e dell’UE. Anche la linea ferroviaria passa vicino alla zona e per quel che riguarda le linee aeree (Aeroporto di Pola) e marittime (Porto di Pola) c’è il collegamento autostradale di soli 10 chilometri. Il Parco è già dotato di accesso stradale, grazie al  raccordo autostradale esistente.

Nel settore sudoccidentale la zona è interessata dal gasdotto magistrale a 75 bar, che è un impianto internazionale di trasporto di gas terrestre; nella parte centrale dall’acquedotto magistrale ed è attraversata pure da due tracciati dell’elettrodotto di 110 kV.

I contenuti previsti nel Parco sono i seguenti:

  • strutture a destinazione d’uso economica (industriale e artigianale),
  • contenuti commerciali (commercio all’ingrosso, centro commerciale e d’affari, area fieristica, ecc.),
  • servizi (pubblici esercizi, alberghi, centri benessere, centri congressuali, casinò, strutture d’intrattenimento),
  • impianti di traffico (terminal commerciali e di transito), servizi comunali (centro di raccolta differenziata di rifiuti),
  • parchi di divertimento (aqua-park e parchi tematici) e
  • strutture sportivo-ricreative. 

Zona della piccola imprenditoria «Gallesano»

La Zona industriale di Gallesano occupa una superficie di circa 700.000 m2. Dalla sua costituzione negli anni Ottanta e fino ai giorni nostri il 50 per cento dell’area è stato interessato dall’edificazione, prevalentemente di impianti artigianali. Recentemente l’area è stata dotata di impianto di distribuzione di gas naturale terrestre, che nel prossimo futuro diventerà la fonte energetica principale della zona. Si prevede pure di costruire nell’area impianti utili allo sfruttamento di fonti energetiche rinnovabili, come ad esempio una centrale elettrica a pannelli fotovoltaici: la corrente prodotta verrà convogliata nelle stazioni di trasformazione già esistenti in loco, che vanno solo adattate per quel che concerne la capacità, visto che le utenze sono già pronte a servirsene. La zona, completamente dotata dell’infrastruttura necessaria, ospita 30 soggetti economici, che attualmente danno lavoro a più di 500 persone.

Negli ultimi anni, grazie anche al sostegno del Ministero all’economia, al lavoro e all’imprenditoria e della Regione Istria, la Città di Dignano ha eseguito importanti interventi infrastrutturali nell’area e più precisamente: la rete di scarico di acque reflue e piovane lungo il tratto compreso tra l’abitato di Gallesano e la Zona industriale (1500 m’); lo scarico della canalizzazione dalla Zona industriale a Stanzia Barbo (1800 m’); la rete interna della canalizzazione (settore nord – 1700 m’) e gli interventi di posa in opera dell’illuminazione pubblica (400 m’) e dello strato d’asfalto all’entrata nella stessa Zona. 

I prossimi investimenti interesseranno la conclusione di tutti i lavori nel settore nord (manto d’asfalto, illuminazione pubblica e scarico acque piovane) e successivamente verranno sfruttati per avviare i lavori nei restanti settori, meridionale e orientale.

Zona imprenditoriale Dignano nord

La Zona imprenditoriale di Dignano nord occupa un’area di 400.000 m2 e ospita già alcune ditte: una grande per la lavorazione del metallo e alcune minori. L’area in oggetto ha prevalentemente una destinazione d’uso industriale e artigianale. È dotata dell’infrastruttura necessaria e nel futuro prossimo verranno conclusi gli interventi di costruzione del gasdotto, che permetterà alle utenze in loco di sfruttare il gas terrestre naturale. Si sta costruendo una grande isola rotazionale per dare all’area un accesso ottimale dalla strada principale, ovvero dall’autostrada “Y istriana”.