La tassa sui monumenti storici

Sono obbligate al versamento della tassa sui monumenti storici le persone fisiche e giuridiche – contribuenti dell'imposta sul reddito o sugli utili, che svolgono attività economica in un bene culturale immobile. 


Nel comprensorio della Città di Vodnjan – Dignano la tassa sui monumenti storici viene pagata dai contribuenti riportati al paragrafo precedente, qualora essi svolgessero un'attività economica in un edificio che in base a decreto del Ministero della cultura ha carattere di bene culturale immobile, come risulta dal Registro dei beni culturali.


Nel comprensorio dignanese la tassa sui monumenti storici va pagata dalle persone giuridiche e fisiche che svolgono la propria attività economica in un edificio ubicato in un’area che con decreto del Ministero della cultura viene definita quale insieme storico-culturale.


Il versamento della tassa sui monumenti storici ha scadenza annuale e ammonta al valore annuo fissato da relativo decreto sulla definizione della tassa, emesso dall’assessorato preposto alle attività di gestione di vani d’affari, in conformità alla procedura prescritta in materia di emanazione dei decreti sull’imposta comunale.


L’altezza della tassa sui monumenti storici viene calcolata per metro quadro di superficie utile del vano di lavoro, considerando che il valore mensile del metro quadro considerato nel  calcolo del tributo è di 1,00 kn/m²  di superficie utile del vano di lavoro ubicato in edificio che il Ministero della cultura ha introdotto mediante proprio decreto tra i beni culturali immobili, oppure in edificio sito in area tutelata o preventivamente tutelata – in insieme storico.

La Delibera e le modifiche della Delibera sulla tassa sui monumenti storici sono state pubblicate sul Bollettino ufficiale della Città di Vodnjan – Dignano n. 05/04, 07/09 e 07/12