Le manifestazioni cittadine

Con il Programma sociale e con il Bilancio cittadino vengono assicurati i mezzi per la concretizzazione del programma sui bisogni pubblici nella sfera delle attività sociali quali la cultura e la scienza, la cultura tecnica, lo sport e la ricreazione, l'educazione prescolare e scolastica, come pure quelli per rispondere alle esigenze delle organizzazioni e delle associazioni no profit. 

Uno dei modi più efficaci per conoscere il Dignanese è quello di seguire le numerose manifestazioni organizzate durante l'arco dell'anno, grazie al coordinamento dell'Assessorato alle attività sociali e all'amministrazione generale della Città.

Il ricco programma dell'„Estate dignanese“, epicentro degli eventi cittadini, offre vari contenuti che incontrano i gusti di tutti, visto che abbraccia numerose manifestazioni di carattere culturale, tradizionale, sportivo, tematico, gastronomico e così via, che vanno anche sommate ai vari altri appuntamenti dell'anno.

La Città è particolarmente orgogliosa della spiccata impronta culturale che la contraddistingue grazie anche alle gallerie artistiche e agli spazi espositivi cittadini quali l'„Apoteka-spazio d'arte contemporanea“, la galleria „El magazein“ e „Palazzo Betica“.

Il patrimonio storico, culturale e sacro della Città è custodito nelle numerose chiese del Dignanese, e soprattutto in quella di San Biagio di piazza del Duomo di Dignano. Una leggera  brezza del passato soffia tra le numerose casite, che oggi costituiscono uno degli originali simboli  del Dignanese. Le tipiche casette di campagna vengono visitate soprattutto durante la manifestazione intitolata „Moj kažun – La mia casita“, appuntamento fisso del mese di maggio sin dal 2008.

Una parte dell'„Estate dignanese“ fa rivivere le piazze di Dignano, di Gallesano, di Peroi e Barbariga durante i caldi mesi estivi: sono i „Fuochi di San Giovanni“, evento che inaugura l'Estate, segnando l'inizio dell'apice degli appuntamenti culturali nel Dignanese, al quale fanno poi seguito il Festival dello sport, l'Ex tempore di pittura, la Rassegna di ballo della Regione Istria, le Giornate della creatività, gli incontri di motociclisti, B-urban, la Giornata della Città, la Polenta cup, la Festa dei Bumbari, il Festival internazionale del folklore „Leron“, la Notte di Gallesano, la Festa de le cioche, il torneo di pallavolo „Martulina cup“, la Notte di Peroi, le Serate della tradizione dignanese, i numerosi concerti, mostre e tanto altro ancora.

Dignano è anche famosa per le manifestazioni che promuovono e valorizzano i tipici prodotti agricoli locali, tra i quali a farla da padrone sono il vino e l'olio d'oliva. Una delle più longeve e apprezzate manifestazioni dell'Istria è la „Rassegna dell'olio d'oliva“, che nei primi anni era un appuntamento degli olivicoltori della Bassa Istria, per poi diventare il luogo d'incontro dei produttori d'olio d'oliva dell'intera Regione. Il primo posto nella classifica degli eventi che sposano specialità gastronomiche e olio d'oliva spetta all'ormai tradizionale manifestazione intitolata „Giornate dell'olio d'oliva novello“ nata nel  2004 a Dignano.

La Città di Vodnjan-Dignano è un'appassionata dello sport e sprona la propria cittadinanza a praticare attività sportive per vivere una vita sana. S'impegna a garantire agli abitanti le condizioni ideali per dedicarsi allo sport, e lo fa pensando soprattutto ai bambini e ai giovani. Visto che nel 2015 e più precisamente dal 7 al 13 settembre, è stata ideata la Settimana europea dello sport, che ha come obiettivo la promozione a livello europeo dell'attività sportiva e fisica in senso lato, anche la Città di Dignano ha deciso di istituire nello stesso periodo il proprio Festival dello sport.

La Città di Vodnjan-Dignano è amica dei più giovani e s'impegna a rendere più allegra la loro quotidianità: organizza vari eventi come il ballo mascherato e la Settimana dell'infanzia nel mese di ottobre, ricca di contenuti quali il giro in bici, laboratori di ballo, spettacoli teatrali, mostre dei lavori dei bambini e un'infinità di altre attività.