Festival internazionale del folklore "Leron"

Il Festival del folklore „Leron“ è una manifestazione culturale internazionale che già da 15 anni, sul finire dell’estate, trasforma Dignano nella capitale istriana del folklore. Vede la partecipazione di migliaia di persone in veste di esecutori, autorità, ospiti e pubblico, presenti nell’arco delle serate di spettacolo e di parata che animano la piazza e le vie di Dignano, tra due ali di folla plaudente.

Dal settembre del 2001, quando ha avuto inizio con 7 gruppi folkloristici istriani, 2 di altre regioni croate, 1 sloveno e 1 italiano che giustificavano l’attribuzione di internazionale, il festival è cresciuto a 5 stranieri e 6 croati (di cui 4 istriani). Di anno in anno le variazioni hanno visto la partecipazione di gruppi da: Albania, Austria, Bosnia ed Erzegovina, Kosovo, Repubblica Slovacca, Francia, Grecia, Israele, Italia, Macedonia, Portogallo, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Romania, Turchia, Ungheria, Polonia, Regno Unito (Scozia) oltre ad alcuni rappresentanti di gruppi nazionali residenti in Croazia e in Slovenia.

La quindicesima edizione ha avuto luogo il 21 – 22 agosto 2015. Vi hanno partecipato 10 gruppi folkloristici:  Zespol Piesni i tanca “Kalina”  di Wroclaw (Polonia), GF “I figli di Lauro” di Lauro di Sessa Aurunca (Italia), KUD “Filipovčice” di Komletinci (Otok, Croazia), KUD “Židan Parazol” di Lubiana (Slovenia), “Sopron Folkdance group” di Sopron (Ungheria), Ensemble “Lidhja e Prizrenit” di Prizren (Kosovo), GF “Lis Zirandulis di Nimis” di Nimis (Udine, Italia), KUD “Plesarin” di Rovigno (Croazia), nonché i gruppi folkloristici delle Comunità degli Italiani di Gallesano e Dignano.

Nel corso delle due giornate caratterizzate da una moltitudine di musiche, danze, colori, strumenti musicali, la piazza centrale della nostra cittadina è stata “invasa” da circa 500 folkloristi e da 3000 persone (pubblico) ogni sera.

Nell’ambito del Festival ha avuto luogo la messa per tutti i partecipanti, la sfilata lungo la via principale della città, la tavola rotonda e l’incontro con il Sindaco.

Il gruppo folkloristico “Sopron Folkdance group” di Sopron (Ungheria) è stato il vincitore di questa edizione.