Contatti

Centralino: +385 (0)52 511 522
Fax: +385 (0)52 511 326
E-mail: info(at)vodnjan.hr

Ufficio protocollo:

Assessorato all'amministrazione generale, all'economia, ai progetti UE e agli appalti pubblici

Settore per gli affari generali, le attività sociali, l'autogoverno locale e territoriale

Settore per il bilancio e le finanze

Settore per gli affari legali

Settore per l'economia, i progetti UE e gli appalti pubblici

Assessorato all'assetto territoriale, all'attività comunale, all'edilizia e alla tutela ambientale

Settore per l'assetto territoriale e l'edilizia

Settore per l'attività comunale e la tutela ambientale

Vigili comunali

Piano di gestione del patrimonio culturale della Città di Vodnjan–Dignano

La protezione e la conservazione del patrimonio culturale è un'attività metodica e costante, che oltre all'impiego di consistenti mezzi finanziari richiede l'impegno di molti esperti, ma soprattutto necessita di tempo, nel corso del quale bisognerà coordinare le numerose risorse da una parte e le potenzialità umane e finanziarie dall'altra. Questo richiede un approccio ben pianificato. 

La pianificazione della tutela e della salvaguardia del patrimonio non è obbligatoria, ciononostante, un'analisi degli obiettivi e della strategia a breve e soprattutto a lungo termine sono necessità sine qua non di una tutela razionale ed efficace. In modo particolare quando si tratta di beni culturali immobili, quindi edifici, complessi, abitati o parte di questi, come è il caso del patrimonio edilizio nel comprensorio della Città di Vodnjan - Dignano.

Il moderno approccio alla tutela e valorizzazione dei beni culturali richiede l'elaborazione del Piano di gestione.

Il Piano di gestione:

  • garantirà quale punto di partenza la valutazione dello stato attuale del patrimonio culturale; 
  • definirà la necessità di ulteriori ricerche;
  • conformerà l'approccio alla tutela dei beni culturali;
  • garantirà una gestione a lungo termine, efficace, attraverso i piani di azione strategici; 
  • istituirà un sistema di monitoraggio sulle condizioni dei beni culturali;
  • definirà i ruoli dei proprietari e di fruitori nella tutela dei beni culturali; e
  • definirà le cornici per eventuali adesioni a concorsi per l'ottenimento di sostegni finanziari e/o la stesura di progetti di sviluppo.

L'approvazione del presente Piano di gestione apre alla gestione organizzata del patrimonio culturale, utile non solamente per i proprietari di tali beni e per la salvaguardia del patrimonio, ma anche a beneficio della comunità e della sua crescita economica.