Contatti

Centralino: +385 (0)52 511 522
Fax: +385 (0)52 511 326
E-mail: info(at)vodnjan.hr

Ufficio protocollo:

Assessorato all'amministrazione generale, all'economia, ai progetti UE e agli appalti pubblici

Settore per gli affari generali, le attività sociali, l'autogoverno locale e territoriale

Settore per il bilancio e le finanze

Settore per gli affari legali

Settore per l'economia, i progetti UE e gli appalti pubblici

Assessorato all'assetto territoriale, all'attività comunale, all'edilizia e alla tutela ambientale

Settore per l'assetto territoriale e l'edilizia

Settore per l'attività comunale e la tutela ambientale

Vigili comunali

Art kino Cineast 07.07.-25.08.

Torna anche quest’anno l’Art-kino “Cineast” di Dignano, rassegna che si prefigge di promuovere il cinema d’autore e la cinematografia indipendente nazionale, regionale e mondiale, puntando sugli autori e sui film premiati. Per la prima volta, l’open air cinema si terrà nella Rotonda, e non nel Vecio torcio come da tradizione, sempre a Dignano. Le proiezioni si terranno ogni giovedì, a partire dal 7 luglio, e poi fino alla fine di agosto, con inizio alle ore 21.30. Aprirà l’edizione 2022 l’ultimo film di Pedro Almodóvar “Madres paralelas” con Penelope Cruz nel ruolo principale. La pellicola, che ha avuto la sua première al Festival di Cannes, dove la Cruz si è aggiudicata il premio miglior attrice, ha conquistato la critica e ottenuto due nominazioni agli Oscar.

In programma la prossima settimana (14 luglio) “Lamb” del regista islandese Valdimar Jóhansson. Seguiranno “Riders of Justice” con la star danese Mads Mikkelsen il giorno 21 e la dramedy indie in bianco e nero “C’mon C’mon” con Joaquin Phoenix il giorno 28. Seguiranno, ad agosto, “The Man Who Sold His Skin” della regista tunisina Kaouther Ben Hania (il giorno 4); il drammatico “Tre piani” di Nanni Moretti (l’11); il romantico “The Worst Person in The World” del norvegese Joachim Trier (il 18); e il musical “Annette” del regista francese Leos Carax (il 25).

“Le relazioni sociali e familiari, la marginalità, la società d’élite, i drammi: questi gli argomenti sui quali vuole far riflettere l’Art kino”, spiega il selettore artistico Matija Debeljuh, rivelando che anche quest’anno si è puntato su opere cinematografiche recenti. Quanto al genere, si spazierà dai drammatici, ai film d’azione, alle commedie, per arrivare ai triller e ai musical. Prima di ogni proiezione (tutte gratuite), a introdurre il film sarà il noto regista e critico cinematografico polese Elvis Lenić. Il programma è organizzato dall’Università popolare aperta di Dignano, con il supporto finanziario del Ministero della cultura e dei media e del Centro audiovisivo croato (HAVC).