Cambiamenti nella gestione del CC Dignano e ventata nuova con nuovi giocatori

La società calcistica Dignano, conclusa una stagione di successo, e' pronta per la nuova stagione con nuovi giocatori. I senior hanno chiuso la stagione al secondo posto in classifica e il presidente del club, Dalibor Peršić, si aspetta il primo posto nella nuova stagione. Il compito di portare sul podio la squadra e' stato assegnato al nuovo allenatore Denis Premate, che e' arrivato a Dignano dopo il suo impegno a Valbandon.

Come rinforzo della squadra, c'è anche un nuovo portiere Toni Radolović che arriva dal Muntić, e i giovani giocatori Filip Marjanović ed Erik Macan Stanić si sono uniti al club e dovrebbero portare nuova freschezza al gioco. Domenica è previsto l'appello dei giocatori, al termine del quale inizieranno gli allenamenti e le amichevoli.

È necessario menzionare i risultati eccellenti delle squadre più giovani: i juniores si sono classificati al quarto posto e i pionieri primi!  Anche la Scuola calcio ha raggiunto un ottimo livello. Gli allenatori della scuola calcio e della squadra giovanile rimangono gli stessi e continuano a lavorare nelle squadre precedenti, il che dimostra che la dirigenza del club è estremamente soddisfatta del loro lavoro.

La scorsa settimana si è tenuta la regolare assemblea annuale ed elettorale dell'Associazione NK Vodnjan - CC Dignano, durante la quale ci sono stati alcuni cambiamenti nella gestione e nell'attuale modo di lavorare. La composizione del comitato esecutivo formato da 6 membri è stata modificatae sono stati eletti quattro nuovi membri fine del mandato: Edin (Dino) Gadžun, Željko Džijan, Blerim Ferizaj e Andrea Baressi. Su richiesta del presidente Dalibor Peršić, l'Assemblea ha nominato Edin Gadžun vicepresidente, mentre Kristijan Opačak, studente di informatica di Dignano, è stato eletto nuovo segretario del club.

L'anno scorso, l'Unione sportiva della Città di Dignano ha introdotto un'applicazione congiunta destinata alle società sportive, grazie alla quale viene abilitata la digitalizzazione del lavoro e la trasparenza nel modo in cui vengono utilizzati i fondi di 21 associazioni sportive. La nuova gestione del CC Dignano sta implementando con successo questo programma.